obbligo di diagnosi energetica per le aziende > 250 dipendenti o > 50 milioni di fatturato e per le aziende energivore

La diagnosi energetica è una delle componenti chiave all’interno di un programma di efficienza energetica.
È inoltre il passo iniziale per le organizzazioni che vogliono certificare il proprio sistema di gestione dell’energia secondo la norma 
UNI CEI EN ISO 50001:2011.
Col D. Lgs. 102/2014 è stato imposto alle grandi aziende (>250 dipendenti o >50 M€ fatturato) e alle aziende energivore (>2,4 GWh /anno di consumo elettrico) di svolgere la diagnosi energetica entro il dicembre 2015 e poi ripeterla con cadenza quadriennale. La diagnosi deve essere svolta da una ESCo certificata o da un EGE certificato. Fanno eccezioni le aziende 50001, 14001, EMAS per le quali l’obbligo rimane ma che possono svolgere la diagnosi anche internamente.

Related Posts

Leave a Comment